Consigli di lettura

Agostino GHIGLIA e Massimo MISSIROLI

L'ABC DI DIGITOPOLI

ed. DIGITALE
pubblicato il 22/04/2024
LINK per saperne di più: 
L'ABC DI DIGITOPOLI: Il tuo primo dizionario del mondo digitale eBook : Ghiglia, Agostino, Missiroli, Massimo: Amazon.it: Kindle Store

Ecco la lavagna di domani: L'ABC di Digitopoli".
Una mappa indispensabile per esplorare la giungla dell’età digitale, pensata per tutti, dai piccoli esploratori curiosi ai nonni avventurosi, fino ai tecnosauri over 90 ancora desiderosi di scoprire cosa c’è oltre la foresta.
In questo viaggio di fantasia umana e digitale, vi divertirete con il linguaggio di un mondo parallelo che si intreccia sempre più con la nostro vita quotidiana : la magia degli "avatar" la lotta contro il "cyberbullismo", passando per i misteriosi “algoritmi" e l'incanto della "realtà aumentata".
Spiegazioni semplici, esempi e illustrazioni vivaci, "L'ABC di Digitopoli" non é solo un libro: è la scoperta del futuro, un po’ fiaba e molta realtà; una bussola per orientarsi nell'infinito universo digitale.
Esploratori e nonni, genitori o inconsapevoli abitanti del modo digitale, preparatevi a una lettura che accenderà la vostra immaginazione, stimolerà la vostra curiosità e vi fornirà qualche strumento per diventare dei bravi e consapevoli cittadini di Digitopoli.
Che l’avventura abbia inizio…!
A,B,C…

 

Agostino Ghiglia
con la collaborazione di Alessandra Genisio e Silvia Sequi

EDUCAZIONE CIVICA DIGITALE.
Abbecedario essenziale
Collana Apogeo Education,
MAGGIOLI EDITORE
luglio 2023

Link per saperne di più:
https://www.ibs.it/educazione-civica-digitale-abbecedario-essenziale-libro-agostino-ghiglia/e/978889...

Un vocabolario minimo per comprendere meglio la terminologia che sta modificando il nostro linguaggio quotidiano (smartphone, assistenti vocali, chatbot, motori di ricerca). Un manuale facile di alfabetizzazione digitale, una risposta a un bisogno, più o meno consapevole, che c’è in ognuno di noi: capire di più. Un abbecedario per accompagnarci a capire meglio la Rivoluzione tecnologica, la nuova scoperta del fuoco della nostra era: l’era digitale. Una guida per l’alfabetizzazione mediatica (media literacy), ossia una via per riuscire ad avvicinarsi e ad analizzare meglio le basi dei nuovi linguaggi dei media e della comunicazione del terzo millennio. Questo libro rappresenta, infine, un’esigenza o, meglio, un’urgenza: che l’educazione civica digitale diventi, realmente e velocemente, una materia obbligatoria fin dalla scuola primaria, affinché i “nativi digitali” non sappiano solo usare gli strumenti del loro futuro ma possano farlo in maniera consapevole, cosciente, educata.

Assolutamente consigliati:

I MIEI CONSIGLI ed. n. 02-2024

SUPREMAZIA INFORMATIVA: Internet of Things e le nuove sfide per l'intelligence 

(Italian Edition) Paperback 

 22 May 2024

LINK: SUPREMAZIA INFORMATIVA: Internet of Things e le nuove sfide per l'intelligence (Italian Edition) : Cristiano, Licia: Amazon.sg: Books 

Il volume esamina l'impatto rivoluzionario della digitalizzazione, fenomeno che ha riscritto nuove geografie nel nostro modo di vivere e comunicare. L'espansione dell'Internet of Things (IoT) emerge come logica prosecuzione di tale processo che ha trasformato oggetti quotidiani in nodi di una rete capillare, fonti inesauribili di dati. Questo cambiamento non solo ha disegnato una nuova era tecnologica ma ha altresì impresso un segno indelebile sul tessuto sociale, etico e di sicurezza, ribaltando la nostra interazione col mondo digitale: ciò che, un tempo, era un'attività distinta è divenuta una realtà pervasiva, una presenza costante in ogni sfaccettatura della nostra esistenza.
Il testo esplora altresì il dominio dell'IoT nelle sue molteplici declinazioni, dalle origini alle sue applicazioni, senza trascurare i rischi connessi. Una particolare attenzione è rivolta alla sicurezza informatica e alla tutela dei dati personali, con un focus incisivo sulle auto connesse, i dati raccolti e le loro implicazioni per la privacy degli individui. Emergono questioni di consenso per l'elaborazione di tali dati, con una chiamata alla chiarezza e all'inequivocabilità in linea con il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (RGPD).
Il volume indaga anche il modo in cui le grandi corporazioni raccolgono dati attraverso meccanismi di consenso complessi e opachi, sfruttando la dipendenza degli utenti dai servizi digitali. Si esplora altresì l'inquietante intersezione tra IoT e il dark web, ove l'hacking e la rete Tor mettono a rischio la sicurezza, con i dati personali che diventano merce di scambio per usi illeciti. L'analisi si estende oltre il mero ambito tecnologico per toccare le più ampie implicazioni dell'IoT in termini di sorveglianza digitale e sovranità, con un'attenta disamina degli impatti sui diritti fondamentali e delle sfide poste alla sicurezza nazionale. Si riflette sulla transizione verso un autoritarismo digitale, con l'IoT che si rivela un doppio filo capace tanto di innovazione quanto di potenziale abuso.
Il volume non solo delinea come l'IoT stia ridefinendo il panorama della sicurezza e dell'intelligence, introducendo l'era del mineralismo digitale in cui i dati si configurano come risorse cruciali, ma propone altresì che le agenzie di intelligence rivedano le loro strategie per proteggere la sicurezza nazionale e difendere i valori democratici e i diritti fondamentali, fungendo da baluardi dell'autonomia decisionale e della libertà individuale. In un'epoca in cui si fa sempre più labile la distinzione tra informazione autentica e disinformazione, è fondamentale non sottovalutare la cosiddetta guerra ibrida o cognitiva. Le agenzie di intelligence, di fronte a tale scenario, sono incaricate di tutelare non solo la sicurezza tradizionale, ma anche l'integrità cognitiva delle masse. Devono promuovere il libero sviluppo di un pensiero critico robusto poiché l'IoT, sebbene sia una forza propulsiva di progresso, se usato impropriamente, può trasformarsi in uno strumento di sorveglianza invasiva e di manipolazione cognitiva. Le aziende che sviluppano tecnologie IoT amministrano volumi di dati che sfidano le capacità delle tradizionali agenzie di intelligence, offrendo nuove possibilità per monitorare comportamenti sia individuali sia collettivi. Questo contesto richiede, pertanto, una cooperazione serrata tra agenzie di intelligence, produttori di IoT e sviluppatori software, per assicurare che l'IoT continui a essere un vettore di avanzamento tecnologico e non diventi uno strumento di controllo di massa.

I MIEI CONSIGLI  ed. n. 01-2024
Guido Scorza
" N
euroverso. Il cervello è nudo.
Quale impatto sulle nostre vite, diritti e libertà"
Mondadori Università,
2023


https://www.ibs.it/neuroverso-cervello-nudo-quale-impatto-libro-guido-scorza/e/9791220600934?inventoryId=511508278&queryId=8c0ff29947abba3c2f801211e45db3fa


Leonardo da Vinci diceva del cervello che è «il conservamento nascosto delli sensi umani che s’incontrano collo spirito in questa scatola del mistero». Ma che succede quando quella scatola del mistero si apre allo sguardo del mondo intero come sta ormai avvenendo? Il progresso neuroscientifico e neurotecnologico, naturalmente, offre straordinarie opportunità terapeutiche davanti alle quali, probabilmente, fino a poco tempo fa avremmo gridato al miracolo: persone che hanno perso le capacità di muoversi o comunicare possono letteralmente riconquistarle. Ma, al tempo stesso, i nostri pensieri inespressi, le nostre emozioni, persino i nostri sogni e il nostro inconscio diventano accessibili a chiunque sia interessato a conoscerli e, quel che forse è peggio, possono essere sovrascritti, modificati e manipolati per le ragioni più diverse: commerciali, politiche, sociali e culturali. Qual è il destino che ci aspetta nel neuroverso? Quali regole servono per orientare il futuro in una direzione sostenibile per l’intero genere umano, per la nostra società e per le nostre democrazie?